AREE MALASANITÀ

Link a: chirurgia generale danno medico
Link a: INFEZIONI IN OSPEDALE
  • INFEZIONI INTERVENTO CHIRURGICO

    Sepsi, virus, batteri, germi, Stafilococco infezione sito chirurgico, intervento chirurgico, interventi di chirurgia ricostruttiva, chirurgia estetica, infezioni in sala parto, interventi di chirurgia cardiovascolare, Escherichia coli

  • INFEZIONI DELLE PROTESI

     protesi ortopediche, protesi mammarie, protesi vascolari, valvole cardiache, pacemakers, defribillatori

  • INFEZIONI DELLE VIE RESPIRATORIE

    Coronavirus Covid-19, Polmonite, polmonite da Legionella, polmonite Aspergillus, bronchiolite virale

  • INFEZIONI DEL SANGUE

    trasfusioni del sangue, cateteri vascolari, tromboflebite, infezioni delle vertebre e dei dischi intervertebrali, endocardite, spondilodiscite, infezioni post-trasfusionali.

  • INFEZIONI DELLE VIE URINARIE
    catetere vescicale, Klebsiella multiresistente, pielonefrite
Link a: Danni in Gravidanza
Link a: Errore Medico nel parto e durante il travaglio
Link a: Danni dopo il parto
Link a: INFEZIONI DELLA MAMMA, FETO, NEONATO E BAMBINO
  • INFEZIONI MATERNO-FETALI
    Toxoplasmosi, Citomegalovirus, Streptococco di gruppo B, escherichia coli, listeria, corionamniotite, Infezione della placenta e del funicolo ombelicale, Papilloma virus, HIV, epatite B, epatite C
  • INFEZIONI MATERNE
    Sepsi, patologia infiammatoria pelvica (PID), infezioni delle vie urinarie, vaginosi batterica
  • INFEZIONI FETALI E NEONATALI
    Sepsi, Sepsi precoce, Sepsi tardiva, Shock setticoinfezioni Stafilococco, infezioni anaerobi, Polmonite, Meningite
  • COMPLICANZA NELLE INFEZIONI IN GRAVIDANZA
    Aborto, Shock settico, Morte intrauterina, anomalie congenite, restrizione di crescita fetale (IUGR), nascita prematura, danno d’organo, Decesso in epoca neonatale
Link a: Paralisi Cerebrale infantile
Link a: ENCEFALOPATIA IPOSSICO-ISCHEMICA
  • COMPLICANZE
    eucomalacia periventricolare, parto prematuro, idrocefalia, emorragia materna, problemi all’utero, anomalie di placenta, giri di cordone ombelicale, liquido amniotico.
  • ORIGINI DELLA PATOLOGIA
    traumi durante il parto, ipossia perinatale, cause frequenti, sofferenza fetale, somministrazione ossitocina, mancanza ossigeno alla nascita, asfissia, rottura d’utero, distocia di spalla, infezioni cerebrali, ictus fetale, emorragie cerebrali, sepsi.
  • SEGNI E DIAGNOSI
    Indice di Apgar, rapidità diagnosi, valutazione tracciato cardiotocografico, pianto flebile alla nascita, tono muscolare ridotto, iperattività, anomalia riflessi, problemi respiratori, stato comatoso.
  • CONSEGUENZE DELL’ENCEFALOPATIA

    danni cerebrali, necrosi neuroni, morte cellule cerebrali, deficit cognitivo e motorio, degenerazione tessuto cerebrale, ritardo mentale, convulsioni,

  • TERAPIE

    Trattamento ipotermico, criteri di inclusione, riconoscimento tempestivo della patologia, trattamenti errati.

Link a: EMORRAGIA INTRACRANICA INFANTILE
  • TRAUMA CEREBRALE
    tipi di emorragia, ematoma acuto, ematoma subacuto, ematoma cronico, emorragia intracranica, ematoma subdurale, ematoma subgaleale, gradi di emorragia.
  • ORIGINI TRAUMATICHE DELL’EMORRAGIA INFANTILE
    errata applicazione della ventosa ostetrica, errata applicazione del forcipe, errata gestione del travaglio e del parto, travaglio prolungato, ischemia cerebrale, parto prematuro, cause frequenti emorragia cerebrale, macrosomia fetale.
  • SEGNI E DIAGNOSI EMORRAGIA INFANTILE
    letargia, crisi epilettiche, alterazioni dello stato di coscienza, irritabilità, difficoltà nell’alimentazione, vomito, apnea, difficoltà respiratorie, incremento o riduzione del tono muscolare, aumento della circonferenza cranica, tachicardia, tumefazione dello scalpo.
  • CAUSE NON TRAUMATICHE DELL’EMORRAGIA INFANTILE
    malformazioni vascolari, carenza della vitamina K, patologie metaboliche e emofilie, parto prematuro.
  • CONSEGUENZE DELL’EMORRAGIA INFANTILE
    deficit neurologico, ipovolemia, ipotensione, l’encefalopatia ipossico ischemica, shock ipovolemico, problemi neurologici, riduzione dell’apporto di ossigeno al cervello, anemia, danneggiamento tessuto cerebrale, paralisi cerebrale infantile, leucomalacia periventricolare, morte del neonato.